• Utilità
  • Forum
  • Contatti

Oggi 24/04/2017 ore 13:18
Accesso Area Riservata Registrazione

DENUNCIA DI NASCITA

La denuncia di nascita può essere fatta indistintamente:
- ENTRO TRE GIORNI dal parto, presso la direzione sanitaria dell'ospedale o la clinica (anche privata) dove è avvenuta la nascita;
- ENTRO DIECI GIORNI dal parto presso il comune di residenza dei genitori, anche se diverso da quello di nascita. In caso di residenze diverse dei due genitori, il bambino avrà comunque la residenza della madre;
- ENTRO DIECI GIORNI dal parto presso il comune nel cui territorio è avvenuta la nascita.
Se il giorno di scadenza dei termini suddetti è festivo, questo si intende prorogato al primo giorno feriale utile.
Qualora la denuncia non sia resa entro tale termine, l'atto non assume efficacia giuridica e non possono essere rilasciati certificati, se non dopo l'emissione della sentenza di convalida del Tribunale di pertinenza.
IN OGNUNO DEI CASI DI SEGUITO ELENCATI, LA DENUNCIA DEVE ESSERE PRESENTATA DA PERSONA MUNITA DELLA COMUNICAZIONE DI NASCITA E DEL CERTIFICATO DI ASSISTENZA AL PARTO RILASCIATI DELL'OSPEDALE, NONCHE' DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA' VALIDO.
PER LE COPPIE SPOSATE
La denuncia di nascita può essere fatta o direttamente presso l'ospedale dove è avvenuta la nascita o presso il Comune di nascita dal padre o dalla madre o da un loro procuratore speciale o, in mancanza, dal medico, dall'ostetrica o altra persona che ha assistito al parto o dal delegato dell'istituto.
Se la denuncia di nascita viene presentata presso il comune di residenza, la denuncia deve essere fatta solamente da uno dei due genitori.
PER LE COPPIE IN UNIONE NATURALE
1) Se il bambino è riconosciuto da entrambi i genitori, la denuncia deve essere presentatata da ambedue i genitori.
2) Se il bambino è riconosciuto soltanto da uno dei due genitori, la denuncia deve essere fatta dal genitore che riconosce il figlio.
PER LE MADRI CITTADINE STRANIERE: nulla-osta del Consolato d'appartenenza al riconoscimento materno secondo le leggi del Paese d'origine; se residente, esibire carta d'identità o certificato contestuale.
Requisiti: 
Essere residente in Comune
Documentazione
PER LE SOLE DENUNCE PRESENTATE PRESSO IL COMUNE DI RESIDENZA O NASCITA:
1) Certificato di assistenza al parto rilasciato dall'Ospedale, dalla Casa di cura o, per nascite avvenute in abitazione privata, dall'ostetrica o dal medico che ha prestato assistenza al parto;
2) per i genitori non residenti, si richiede la presentazione della carta di identità del denunciante o altro documento valido.