• Utilità
  • Forum
  • Contatti

Oggi 29/04/2017 ore 01:38
Accesso Area Riservata Registrazione

Autorizzazioni sanitarie

PROCEDURA RILASCIO AUTORIZZAZIONI SANITARIE
NOTE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA AI SENSI DELL’ART. 2 DELLA LEGGE 283/1962 E DELL’ART. 231 DEL T.U.LL.SS.(R.D. 265/34)

La domanda per ottenere il rilascio dell'autorizzazione sanitaria va redatta utilizzando gli appositi moduli ed inoltrata al Sindaco del Comune ove ha sede l'attività, unitamente alla documentazione prevista.
La domanda va compilata dal titolare o legale rappresentante o procuratore o delegato della ditta il quale, oltre alle proprie generalità, deve indicare in che qualità presenta la domanda. Vanno inoltre dichiarati ragione sociale e sede legale della Ditta
Nel caso in cui vengano svolte più attività vanno indicate con un segno di croce tutte le corrispondenti voci interessate.
Gli accertamenti potranno essere effettuati esclusivamente a locali allestiti, compresa la posa di arredi ed attrezzature, pertanto la data da indicare sulla domanda per il sopralluogo da parte dell’A.S.L., dovrà tenere conto anche dei tempi necessari a questo scopo.
Si rammenta, inoltre, che i titolari degli stabilimenti o laboratori di produzione che si trovano nelle condizioni previste dall’art. 48 del D.P.R. 19 marzo 1956,n. 303 e successive modificazioni e/o integrazioni, concernente norme sull’igiene e sicurezza del lavoro, sono tenuti ad effettuare le notifiche prescritte dalla suddetta norma.


FAC-SIMILE DOMANDA  
FAC-SIMILE RELAZ. TECNICA  
 

PROCEDURA VOLTURA 
NOTE PER LA VOLTURA DELLE AUTORIZZAZIONI SANITARIE

In caso di subingresso, qualora non vengano apportate modifiche ai locali, agli impianti, alle tipologie di produzione, alla preparazione, al confezionamento e alla detenzione dei prodotti alimentari, dovrà essere presentato l'apposito modello di variazione dell'intestazione compilato.


FAC-SIMILE DOMANDA VOLTURA  
 

AUTORIZZAZIONE SANITARIA TEMPORANEA IN OCCASIONE DI FESTE, SAGRE, MANIFESTAZIONI
PROCEDURE:

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee
Requisiti igienico sanitari - Tipologia A
Requisiti igienico sanitari - Tipologia B
Requisiti igienico sanitari - Tipologia C
Autorizzazioni sanitarie a strutture fisse o mobili
L'autorizzazione sanitaira per le manifestazioni a carattere temporaneo
Modalità autorizzative


FAC-SIMILE DOMANDA 
 

PROCEDURA ESTENSIONE AUTORIZZAZIONE SANITARIA
Tutti gli esercizi pubblici di somministrazione alimenti e bevande tipo B) che somministrano piatti freddi e/o caldi, variamente composti ed elaborati e che non hanno ancora ottenuto l'autorizzazione per somministrare i suddetti pasti devono chiedere l'estensione dell'autorizzazione sanitaria utilizzando il fac-simile appositamente predisposto, ed inoltre devono presentare:
- Planimetria in pianta non superiore a 1:500 (consigliata 1:100) degli ambienti con indicata superficie, altezza, verifica separata dei rapporti aeranti ed illuminanti con l'indicazione delle destinazioni d'uso di ciascun locale facente parte dell’esercizio, della disposizione spaziale degli impianti e delle attrezzature (lay out), datata e firmata dal richiedente e/o dal tecnico incaricato (in triplice copia),
- Relazione tecnica con descrizione dei locali, degli impianti e delle attrezzature, (vedi modello), in triplice copia.
La terza copia della planimetria e della relazione dovranno contenere la seguente indicazione: "CONFORME ALLA VISITA EFFETTUATA IN DATA ________PER IL RILASCIO DELL’AUTORIZZAZIONE"
e dovranno essere conservate dal titolare dell’autorizzazione sanitaria e presentate a richiesta degli organi di vigilanza.
 

http://www.comune.pinerolo.to.it/servizi/pol_amministr/aut_sanitarie.htm