• Utilità
  • Forum
  • Contatti

Oggi 24/04/2017 ore 13:16
Accesso Area Riservata Registrazione

Esenzione ticket         

Data ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2004
 
Il servizio sanitario e gli enti mutualistici richiedono agli assistiti il versamento di una quota per l’acquisto di certi medicinali e per alcune prestazioni mediche. La normativa vigente prevede l'esenzione dal ticket per determinate categorie.

Esenzione dal ticket per età e con limite di reddito

L'assistito può ottenere l'esenzione dal ticket per PRESTAZIONI SPECIALISTICHE, DI DIAGNOSI STRUMENTALE E DI LABORATORIO e per PRESTAZIONI DI FISIOTERAPIA se appartiene ad una delle seguenti categorie:

bambini di età inferiore ai 6 anni o pensionati di età superiore ai 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare il cui reddito non superi i 36152 Euro annui
over 60 con pensione minima, il cui reddito lordo non superi
i 8263 Euro, se singoli (vedovi/e, separati/e, celibi/nubili)
i 11362 Euro , se con coniuge a carico.

I redditi dei pensionati con più di 60 anni sono aumentabili di 516 Euro (equivalenti a Lire 1 milione) per ogni figlio a carico.

disoccupati iscritti all'Ufficio per l'Impiego (con esclusione di coloro che sono in attesa di prima occupazione), il cui reddito lordo non superi:

i 8263 Euro, se singoli (vedovi/e, separati/e, celibi/nubili);

i 11362 Euro, se con coniuge a carico.
Tali redditi sono aumentabili di 516 Euro (equivalenti a Lire 1 milione) per ogni figlio a carico.

familiari a carico dei disoccupati rientranti nei casi sopra citati.
pensionati sociali o familiari a carico di pensionati sociali.
Esenzione per gli ultra 65enni
L'esenzione per i FARMACI è concessa a soggetti che abbiano compiuto 65 anni e appartengano a nuclei familiari il cui reddito lordo non superi:


i 8263 Euro, se il 65enne è singolo (vedovi/e, separati/e, celibi/nubili);

i 11362 Euro, se il 65enne è con coniuge a carico.
Esenzione per invalidità
Tutte le categori di invalidi (civili, di guerra, di lavoro e di servizio) sono esentati dal ticket per PRESTAZIONI SPECIALISTICHE, DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE E DI LABORATORIO, DI FISIOTERAPIA e per i FARMACI.

Esenzione per patologia


Gli affetti da patologie specifiche, malattie tumorali o in attesa di trapianto d'organi sono esentati dal ticket per le PRESTAZIONI SPECIALISTICHE, DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE E DI LABORATORIO, DI FISIOTERAPIA INERENTI CON LA PATOLOGIA. E' dovuta, invece, la QUOTA FISSA per i i FARMACI: 1 Euro per ogni confezione prescritta fino ad un massimo di tre confezioni per ricetta.

Esenzione finalizzata alla tutela della gravidanza


Alle donne in stato di gravidanza viene riconosciuta l'esenzione per le PRESTAZIONI DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE E DI LABORATORIO E PER PRESTAZIONI SPECIALISTICHE, secondo quanto previsto da uno specifico protocollo.

Per farsi riconoscere il diritto all'esenzione per patologia, invalidità o trapianto d'organi occorre recarsi presso gli uffici amministrativi del Servizio Distrettuale competente e richiedere un apposito attestato da esibire al Medico di famiglia e all'ASL. Nel caso di persone invalide o impossibilitate a muoversi, è possibile compilare la documentazione a domicilio e consegnarla per conto terzi agli uffici competenti. I documenti da presentare sono:

la dichiarazione del medico specialista di una struttura pubblica che certifichi la patologia; oppure la documentazione che attesti la condizione di invalidità
la tessera sanitaria
il codice fiscale
Per le donne in stato di gravidanza occorre che il medico curante indichi il diritto all'esenzione sull'impegnativa.